IL PERICOLO DEI TITOLI STRUTTURATI

Andare in basso

IL PERICOLO DEI TITOLI STRUTTURATI

Messaggio  Anatas il Lun Ott 13, 2008 12:24 pm

Molti di voi avranno ascoltato in ttelevisione e eni vari Talk Show la vicenda del crack statunitense e della pericolosità dei titoli strutturati.
Ma cos'è un titolo strutturato?
Effettivamente, come già ebbi modo di spiegare, chi ha investito in titoli distato, in fondi pensione e in alcui fondi comuni non corre alcun pericolo di vedersi perdere i suoi bei soldini.
I pericoli vengono da investimenti effettuati in AZIONI, OBBLIGAZIONI, alcuni FONDI COMUNI e soprattutto in OPZIONI, tra i quali spiccano i TITOLI STRUTTURATI.
I titoli strutturati sono obbligazioni il cui rendimento dipende dall'andamento di una o più variabili finazniarie come prezzi di commodities, tassi di interesse, tassi di cambi e andamenti di indici azionari. Come sapete molti indici azionari statunistensi sono crollati nella settimana scrosa e in quella passata ancora, tra i quali spiccano il Dow Jons e il Nasdaq.
Più precisamente il rendimento di tali titoli presenta due componenti distinte: una parte garantita e una parte indicizzata in fomre anche molto complese, alla dinamica delle variabile finznziaria di riferimento dal momento dell'emissione a quello di rimborso del titolo.
Il tasso di rendimento garantito è spesso pari a zero, ossia viene assicurato solo il rimborso del prezzo di sottoscrizione all'investitore. Ciò consente alla banca di promuovere il collocamento di titoli strutturati come forma di investimento a gapitale garantito. Ci sono poi i casi di rendimenti assicurati positivi, ma comunque molto inferiori ai tssi di interesse di mercato per obbligazioni tradizionali aventi medesima scadenza e uguale rischio di mercato.
La parte incerta del rendimento può essere definita nelle forme più svariata. Nel caso più semplice, al rendimento garantito deve sommarsi un remndimenti pari a un multiplo dell'incremento (decremento) percentuale intervenuto, per periodo, nel valore di un indice azionario, di un tasso di campio o del prezz di una commodity.In casi pià complessi può essere posto un limite massimo alla componente incerta del rendimento.
Strutture più complicate caratterizzano i titoli che pagao interessi più elevati di quelil di mercato ma solo nei giorni in cui la variabile finanziaria di riferimento fluttua all'interno di una determinata banda.
In realtà questi titoli apparentemente complessi non sono altro che la combinazione di un'obbligazione oridnaria e di un contratto di opzione.

Per chi fosse itneressato a saperne di più può commentare ed eventualmente chiedermi informazioni. Nel complesso, i titoli strutturati sono csì configurati, nulla di più. La parte che li rende rischiosi è proprio il contratto di opzione legato alla variabile di riferimento.

Molti rischi si corrono nel momento in cui si decide un loro smobilizzo e si effettua una opzione put (call) sugli stessi. Questo poichè la vendita dell'opzione comporta per la banca l'assunzione di una posizione speculativa, che in realta non cosentirebbe di qualificare l'emissione di titoli strutturati come attività di pura raccolta. Tuttavia, le banche provvedono a coprire la posizione corta (la vendita) in derivati, implicitamente assunta con l'emissione dello strutturato attraverso contestuali ed equivalenti acquisti di opzioni sul mercato interbancario presso controparti specializzate di solito grandi banche di investimento estere.
La ricerca di questa copertutra è preliminare all'emissione del titolo, con la definizione del relativo costo.

Ok, credo che per adesso possa bastare.

Aloha gente!
Vostro Anatas, dottore in Economia E Commercio e sempre disoccupato.

_________________
Yesterday seems as though it never existed
Death greets me warm, now I will just say goodbye
avatar
Anatas
Admin

Numero di messaggi : 431
Età : 37
Località : Gravina in Puglia
Data d'iscrizione : 29.08.08

Foglio di personaggio
Gioco di Ruolo: Casualità

http://www.theemptydream.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL PERICOLO DEI TITOLI STRUTTURATI

Messaggio  Alias il Lun Ott 13, 2008 1:06 pm

Anatas,non è vero che tutto è protetto.
i fondi pensione,per chi ha optato i privati,rischiano eccome.
Quelli non è che hanno chiuso i soldi in cassaforte.
Ma hanno fatto diversi tipi d'investimenti.
Una parte di capitale è andato investito anche negli USA,IN GIAPPONE ECC.
Coloro che hanno aderito ai fondi pensione farebbero bene a chiedere informazioni in merito e non attendere.
La gestione dei fondi fortunatamente è molto diversificata nei tipi d'investimenti(come anche tu dicevi:obblig,azioni,fond comun)ma investimenti ,sicuramente fatti in parte anche in altri stati(come ho detto in prec)
Il sottoscritto è informato,non per aver studiato,ma per aver partecipato in quanto sono stato lavoratore dipendente e aderii ad un fondo bounce Question Sad Shocked Sad Question sunny
avatar
Alias

Numero di messaggi : 416
Località : Australia
Data d'iscrizione : 01.09.08

Foglio di personaggio
Gioco di Ruolo:

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL PERICOLO DEI TITOLI STRUTTURATI

Messaggio  Anatas il Lun Ott 13, 2008 1:43 pm

Alias ha scritto:Anatas,non è vero che tutto è protetto.
i fondi pensione,per chi ha optato i privati,rischiano eccome.
Quelli non è che hanno chiuso i soldi in cassaforte.
Ma hanno fatto diversi tipi d'investimenti.
Una parte di capitale è andato investito anche negli USA,IN GIAPPONE ECC.
Coloro che hanno aderito ai fondi pensione farebbero bene a chiedere informazioni in merito e non attendere.
La gestione dei fondi fortunatamente è molto diversificata nei tipi d'investimenti(come anche tu dicevi:obblig,azioni,fond comun)ma investimenti ,sicuramente fatti in parte anche in altri stati(come ho detto in prec)
Il sottoscritto è informato,non per aver studiato,ma per aver partecipato in quanto sono stato lavoratore dipendente e aderii ad un fondo bounce Question Sad Shocked Sad Question sunny

ma in effetti io ho detto "alcuni tipi di fondi comuni", poichè in molti vi è il rischo di ritrovarsi nella cacca fino al collo...... se in questi vi sono titoli ancorati all'andamento dei mercati americani allora è la fine

_________________
Yesterday seems as though it never existed
Death greets me warm, now I will just say goodbye
avatar
Anatas
Admin

Numero di messaggi : 431
Età : 37
Località : Gravina in Puglia
Data d'iscrizione : 29.08.08

Foglio di personaggio
Gioco di Ruolo: Casualità

http://www.theemptydream.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL PERICOLO DEI TITOLI STRUTTURATI

Messaggio  wolf il Lun Ott 13, 2008 1:45 pm

Anatas ha scritto:
Alias ha scritto:Anatas,non è vero che tutto è protetto.
i fondi pensione,per chi ha optato i privati,rischiano eccome.
Quelli non è che hanno chiuso i soldi in cassaforte.
Ma hanno fatto diversi tipi d'investimenti.
Una parte di capitale è andato investito anche negli USA,IN GIAPPONE ECC.
Coloro che hanno aderito ai fondi pensione farebbero bene a chiedere informazioni in merito e non attendere.
La gestione dei fondi fortunatamente è molto diversificata nei tipi d'investimenti(come anche tu dicevi:obblig,azioni,fond comun)ma investimenti ,sicuramente fatti in parte anche in altri stati(come ho detto in prec)
Il sottoscritto è informato,non per aver studiato,ma per aver partecipato in quanto sono stato lavoratore dipendente e aderii ad un fondo bounce Question Sad Shocked Sad Question sunny

ma in effetti io ho detto "alcuni tipi di fondi comuni", poichè in molti vi è il rischo di ritrovarsi nella cacca fino al collo...... se in questi vi sono titoli ancorati all'andamento dei mercati americani allora è la fine

affraid Quindi come dire ... bel ..zzo di lavoro!!!!!! affraid
avatar
wolf

Numero di messaggi : 149
Età : 46
Località : lago ontario
Data d'iscrizione : 01.09.08

Foglio di personaggio
Gioco di Ruolo:

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL PERICOLO DEI TITOLI STRUTTURATI

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum