Lettera al figlio

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Lettera al figlio

Messaggio  Ombra il Mar Mag 22, 2012 2:36 pm

Se (Lettera al figlio, 1910)
Testi e Articoli

I Figli
Dedicato alle mamme in attesa

I bambini imparano quello che vivono


Con questa lettera, datata 1910, Rudyard Kipling cercò di insegnare al figlio a distinguere fra il bene e il male

Se riesci a conservare il controllo quando tutti
Intorno a te lo perdono e te ne fanno una colpa;
Se riesci ad aver fiducia in te quando tutti
Ne dubitano, ma anche a tener conto del dubbio;
Se riesci ad aspettare e non stancarti di aspettare,
O se mentono a tuo riguardo, a non ricambiare in menzogne,
O se ti odiano, a non lasciarti prendere dall'odio,
E tuttavia a non sembrare troppo buono e a non parlare troppo saggio;

Se riesci a sognare e a non fare del sogno il tuo padrone;
Se riesci a pensare e a non fare del pensiero il tuo scopo;
Se riesci a far fronte al Trionfo e alla Rovina
E trattare allo stesso modo quei due impostori;
Se riesci a sopportare di udire la verità che hai detto
Distorta da furfanti per ingannare gli sciocchi
O a contemplare le cose cui hai dedicato la vita, infrante,
E piegarti a ricostruirle con strumenti logori;

Se riesci a fare un mucchio di tutte le tue vincite
E rischiarle in un colpo solo a testa e croce,
E perdere e ricominciare di nuovo dal principio
E non dire una parola sulla perdita;
Se riesci a costringere cuore, tendini e nervi
A servire al tuo scopo quando sono da tempo sfiniti,
E a tener duro quando in te non resta altro
Tranne la Volontà che dice loro: "Tieni duro!".

Se riesci a parlare con la folla e a conservare la tua virtù,
E a camminare con i Re senza perdere il contatto con la gente,
Se non riesce a ferirti il nemico né l'amico più caro,
Se tutti contano per te, ma nessuno troppo;
Se riesci a occupare il minuto inesorabile
Dando valore a ogni minuto che passa,
Tua è la Terra e tutto ciò che è in essa,
E - quel che è di più - sei un Uomo, figlio mio!

Rudyard Kipling

Sono sicuro che quel bambino che, con intento alchemico, si preparava latte e caffè, aggiungendo sale al posto di zucchero, perchè non sapeva leggere ... sorride ancora ed è orgoglioso di te ...
avatar
Ombra

Numero di messaggi : 136
Località : Campo HOBBIT
Data d'iscrizione : 14.04.12

Foglio di personaggio
Gioco di Ruolo:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera al figlio

Messaggio  Alias il Mar Mag 22, 2012 2:58 pm

scommetto che il figlio di questo kipling letta la missiva avrà pensato.
papà non sta bene con la testa
Sad
avatar
Alias

Numero di messaggi : 416
Località : Australia
Data d'iscrizione : 01.09.08

Foglio di personaggio
Gioco di Ruolo:

Tornare in alto Andare in basso

><

Messaggio  Ombra il Mar Mag 22, 2012 3:09 pm

No, Alias ... si rammenta questo e ne conviene :

Se riesci a sopportare di udire la verità che hai detto
Distorta da furfanti per ingannare gli sciocchi ...

Very Happy
avatar
Ombra

Numero di messaggi : 136
Località : Campo HOBBIT
Data d'iscrizione : 14.04.12

Foglio di personaggio
Gioco di Ruolo:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera al figlio

Messaggio  Alias il Mar Mag 22, 2012 3:18 pm

la verità?
è solo una bugia che non è stata scoperta


Razz


Embarassed
avatar
Alias

Numero di messaggi : 416
Località : Australia
Data d'iscrizione : 01.09.08

Foglio di personaggio
Gioco di Ruolo:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera al figlio

Messaggio  Alias il Mar Mag 22, 2012 3:21 pm

bellissimo questo bambino e stupenda foto

sei forse tu quando sei diventato piccolo?
avatar
Alias

Numero di messaggi : 416
Località : Australia
Data d'iscrizione : 01.09.08

Foglio di personaggio
Gioco di Ruolo:

Tornare in alto Andare in basso

><

Messaggio  Ombra il Mar Mag 22, 2012 3:22 pm

Very Happy può anche essere una bugia ben nota invece ...
Very Happy
avatar
Ombra

Numero di messaggi : 136
Località : Campo HOBBIT
Data d'iscrizione : 14.04.12

Foglio di personaggio
Gioco di Ruolo:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera al figlio

Messaggio  Ombra il Mar Mag 22, 2012 3:23 pm

Very Happy
Se non si fosse capito ... è un bambino che non c' è più ...
Very Happy Complimenti Very Happy
avatar
Ombra

Numero di messaggi : 136
Località : Campo HOBBIT
Data d'iscrizione : 14.04.12

Foglio di personaggio
Gioco di Ruolo:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera al figlio

Messaggio  Alias il Mar Mag 22, 2012 3:26 pm

non può essere.sarà sicuramente da qualche parte a svolgere il proprio compito
avatar
Alias

Numero di messaggi : 416
Località : Australia
Data d'iscrizione : 01.09.08

Foglio di personaggio
Gioco di Ruolo:

Tornare in alto Andare in basso

><

Messaggio  Ombra il Mar Mag 22, 2012 3:27 pm

Very Happy già ... concordo
avatar
Ombra

Numero di messaggi : 136
Località : Campo HOBBIT
Data d'iscrizione : 14.04.12

Foglio di personaggio
Gioco di Ruolo:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera al figlio

Messaggio  Gregor il Mar Mag 22, 2012 4:07 pm

Grande persona questo Rudyard Kipling... Perdona l'ignoranza, ma chi era costui?
No! Non me lo dire! Non mi interessa...
Bellissimo questo copia-incolla. Beato te che non avevi niente da fare se non perdere tempo...
Ma perché invece di copia-incollare, non provi tu a scrivere una lettera a tuoi ipotetici figli? Sarei curioso e come me, penso altri qui, di leggere quali sarebbero gli insegnamenti che potresti loro lasciare... Tanto per conoscerti meglio, sai?
Per carità... Niente paroloni, niente termini astrusi ed ampollosi... Usa un linguaggio terra-terra che sia comprensibile anche ai rincoglioniti come me... Si insomma, parla (scrivi) come mangi e possibilmente senza far troppo rumore con la bocca...
Ciao!

Gregor

Numero di messaggi : 1081
Età : 66
Località : Un angolo di Paradiso... Il Mio...
Data d'iscrizione : 31.08.08

Foglio di personaggio
Gioco di Ruolo:

Tornare in alto Andare in basso

><

Messaggio  Ombra il Mar Mag 22, 2012 4:25 pm

Very Happy Beata ignoranza Very Happy
avatar
Ombra

Numero di messaggi : 136
Località : Campo HOBBIT
Data d'iscrizione : 14.04.12

Foglio di personaggio
Gioco di Ruolo:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera al figlio

Messaggio  Gregor il Mar Mag 22, 2012 4:43 pm

Senza parole, eh?
Lo supponevo, sai?
Spremi e spremi, ma succo... Nisba! risatona
Allora meglio un bel copia-incolla.
Come ti dissi già una volta; parole tante, ma concetti niente... Si insomma! Tanto fumo e niente arrosto... Triste vero?

Gregor

Numero di messaggi : 1081
Età : 66
Località : Un angolo di Paradiso... Il Mio...
Data d'iscrizione : 31.08.08

Foglio di personaggio
Gioco di Ruolo:

Tornare in alto Andare in basso

Tutti quei "se"

Messaggio  Gimand il Mar Mag 22, 2012 4:45 pm

Caro Gregor,
Rudyard Kipling. Scrittore inglese. Scrittore per ragazzi, naturalmente. Certamente avrai sentito parlare dei romanzi: "Kim", "Il libro della Giungla" ecc.ecc.? Li ha scritti lui.
Fu il "cantore dell'impero Britannico". Impero che, quando lui scriveva, stava già tramontando. Bella poesia e belle parole. Queste cose Kipling le scriveva all'inizio del XX° secolo. Peccato che per quei valori, qualcuno sentisse, già allora, la necessità di farne una poesia. Farne una poesia e non una scelta di vita od un comportamento coerente.
Quei valori, quei comportamenti a cui il grande scrittore per ragazzi Rudyard Kipling esortava un suo ipotetico figlio, oggi sono irrisi: sono diventati "disvalori", oggetto di irrisione e sembrerebbero, al più, le istruzioni per un marziano disceso sulla Terra per "civilizzare" gli indigeni.
Dal momento che, caro Gregor, siamo coetanei, anch'io (anche noi) dovremmo ascoltarle e cercare di metterle in pratica. Io, che questa poesia la conosco da quarant'anni, non ci sono mai riuscito.
Questo è stato il mio fallimento. Quanto a te caro Gregor...Spero che, pur non conoscendola, ti sia comportato nella tua vita come se l'avessi imparata a memoria.
Ve ne dò ora la versione recitata da quel grande "ruffiano" che fu Alberto Lupo. E' del 1975. A quell'epoca Gregor ed io avevamo 25 anni: giovincelli di belle speranze, io ricordo la trasmissione, e quando la sentii recitata in quel modo me ne entusiasmai.
Purtroppo a me è entrata da un orecchio e ne è uscita dall'altro. Di tutti quei "se", poco o niente sono riuscito a mettere in pratica.


[b]
avatar
Gimand

Numero di messaggi : 281
Età : 67
Località : Domus Oscellae, oppure, se preferite: Domodossola (VB)
Data d'iscrizione : 20.01.09

Foglio di personaggio
Gioco di Ruolo:

Tornare in alto Andare in basso

^_^

Messaggio  Ombra il Mar Mag 22, 2012 5:09 pm

Ripeto, scorpioncino gabbato e rosicante.
Very Happy dove L'Ignoranza scrive ( Tu ), l'Intelligenza tace; mai mettersi a livello degli Idioti, vincono sempre per esperienza e tu, vista anche l' età, ne hai parecchia Very Happy
Rosica ... respira ed inspira ... serve equilibrio Very Happy
avatar
Ombra

Numero di messaggi : 136
Località : Campo HOBBIT
Data d'iscrizione : 14.04.12

Foglio di personaggio
Gioco di Ruolo:

Tornare in alto Andare in basso

è molto più semplice di quanto sembri

Messaggio  Alias il Mar Mag 22, 2012 5:11 pm


Ama la vita così com'è
amala pienamente, senza pretese.
Amala quando ti amano o quando ti odiano.
Amala quando nessuno ti capisce,
o quando tutti ti comprendono.

Amala quando tutti ti abbandonano,
o quando ti esaltano come un re.
Amala quando ti rubano tutto,
o quando te lo regalano.
Amala quando ha senso
o quando sembra non averlo nemmeno un po'.

Amala nella piena felicità,
o nella solitudine assoluta.
Amala quando sei forte,
o quando ti senti debole.
Amala quando hai paura,
o quando hai una montagna di coraggio.
Amala non soltanto per i grandi piaceri
e le enormi soddisfazioni;
amala anche per le piccolissime gioie.

Amala seppure non ti dà ciò che potrebbe,
amala anche se non è come la vorresti.
Amala ogni volta che nasci
ed ogni volta che stai per morire.

Ma non amare mai senza amore.
Non vivere mai senza vita!
-- Madre Teresa di Calcutta
avatar
Alias

Numero di messaggi : 416
Località : Australia
Data d'iscrizione : 01.09.08

Foglio di personaggio
Gioco di Ruolo:

Tornare in alto Andare in basso

Lettera ad un figlio

Messaggio  Doris1 il Mar Mag 22, 2012 5:12 pm


Il mondo sarebbe migliore, se tutti adottassero il codice di comportamento descritto in questa bellissima poesia

Doris1

Numero di messaggi : 98
Data d'iscrizione : 01.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera al figlio

Messaggio  Alias il Mar Mag 22, 2012 5:13 pm

il difficile sta nel volerci riuscire
avatar
Alias

Numero di messaggi : 416
Località : Australia
Data d'iscrizione : 01.09.08

Foglio di personaggio
Gioco di Ruolo:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera al figlio

Messaggio  Alias il Mar Mag 22, 2012 5:20 pm

sono finite le schermaglie?
oppure definirli duelli?


:omaggino:

siete circondati.ARRENDETEVI :resa: e avrete salva la vita.
avatar
Alias

Numero di messaggi : 416
Località : Australia
Data d'iscrizione : 01.09.08

Foglio di personaggio
Gioco di Ruolo:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera al figlio

Messaggio  Gregor il Mar Mag 22, 2012 5:40 pm

Caro Gianni, no! Non ho mai letto "Kim" e non ho mai letto "Il libro della Giungla" Forse quando ero in età per poterlo fare, altri avvenimenti sconvolsero la mia vita di fanciullo.
Veramente non conosco Rudyard Kipling, fino a poco fa non sapevo nemmeno che fosse esistito e la bella lettera ai figli, non l'avevo mai letta. In verità, non abbiamo mai avuto bisogno di leggerla.
Io e MS, di figli ne abbiamo tirato sù due e che bene che son cresciuti, dritti come canne, con la testa sul collo e concreti.
Non abbiamo avuto bisogno di leggere Kipling per fare ciò, abbiamo solo tradotto in pratica gli insegnamenti ricevuti.
Eravamo entrambi giovanissimi, 24 anni quando nacque il maschietto e 28 quando nacque la piccinina. In pratica siamo cresciuti con loro. In pratica siamo stati i loro primi veri amici.
Tanta allegria... tanta voglia di stare insieme... tanta voglia di ascoltarli, nelle piccole e grandi cose, di consigliarli. Ecco qual'è stato il nostro grande pregio, consigliarli senza avere la pretesa di salire in cattedra.
A proposito di libri per bambini e ragazzi... Lo sai che non abbiamo comprato nemmeno un libro di favole per loro? Le fiabe gliele raccontavo io la sera, prima di andare a dormire. Non Cenerentola... Non Pinocchio... Non Biancaneve... Le inventavo io sul momento, magari prendendo spunto da qualche episodio successo nella giornata e ti garantisco che non si sono mai annoiati ascoltandomi.
Per questo odio i copia e incolla... sono impersonali e freddi. Preferisco poche frasi, ma che salgano dall'anima di chi le declama... sono più sincere.
Ciao!

Gregor

Numero di messaggi : 1081
Età : 66
Località : Un angolo di Paradiso... Il Mio...
Data d'iscrizione : 31.08.08

Foglio di personaggio
Gioco di Ruolo:

Tornare in alto Andare in basso

Lettera ad un figlio

Messaggio  Doris1 il Mar Mag 22, 2012 8:11 pm


Gregor, perchè " odiare" il copia-incolla di una poesia, di un pensiero o di qualsiasi altro, quando da questo si può partire per ragionare ed esprimersi al riguardo?.
L'ho fatto io con Ode alla vita ,tu con Neruda, Alias con Maria Teresa di Calcutta, e sui contenuti di queste poesie avremmo potuto, se avessimo voluto, disquisire all'infinito su tutto: etica, religione, filosofia.....e quello che si esprimeva erano pensieri nostri e non dell'autore.
Per quanto riguarda le fiabe ,i racconti per bambini ecc. non tutti hanno la tua capacità d'inventare( è un grande dono quello), e fortunati sono stati i tuoi figli che hanno avuto questo privilegio. Per i meno fortunati, siano ben venuti i libri in supporto alla poca fantasia dei genitori!

Doris1

Numero di messaggi : 98
Data d'iscrizione : 01.03.12

Tornare in alto Andare in basso

lettera ad un figlio

Messaggio  Doris1 il Mar Mag 22, 2012 8:17 pm

Errore di battitura: Benvenuti. Meglio " ben vengano" Scusate

Doris1

Numero di messaggi : 98
Data d'iscrizione : 01.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera al figlio

Messaggio  Gregor il Mar Mag 22, 2012 8:57 pm

@Sono sicuro che quel bambino che, con intento alchemico, si preparava latte e caffè, aggiungendo sale al posto di zucchero, perchè non sapeva leggere ... sorride@

Si! Sorride ancora ora e sai perché? E' in grassetto nella riga più sopra... risatona

Maddai!!! Stiamo con in piedi in terra... Non discuto affatto che la poesia sia bellissima... Solo non credo che sia il sistema più adatto per insegnare ad un figlio a distinguere tra il bene e il male...
O il figlio ha già raggiunto la maturità mentale necessaria e allora non hai più niente da insegnargli, o altrimenti ci sono ben altri sistemi meno "traumatici" e più alla sua portata per "inoculargli" i sani principi di vita. Ne convenite?
Per me, quanto scritto da Kipling, è una mano di intonaco fine... Non tiene e si spacca se sotto non c'è la base. A mio modestissimo avviso, la base è costituita dagli esempi che vengono dalla famiglia. Se la base è buona, basterà una leggerissima mano di intonaco fine (la poesia) per rifinire il lavoro e farne un "capolavoro".
Morale: O la base è buona, o altrimenti non c'è poesia, per bella che sia che tenga.

Bellissima la poesia, ma se è stata scritta con l'intento enunciato (cosa che io non credo), è una grandissima "Baggianata"!

Gregor

Numero di messaggi : 1081
Età : 66
Località : Un angolo di Paradiso... Il Mio...
Data d'iscrizione : 31.08.08

Foglio di personaggio
Gioco di Ruolo:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera al figlio

Messaggio  Gregor il Mar Mag 22, 2012 9:06 pm

Resto comunque dell'idea che leggere una bella lettera di Ombra ai suoi ipotetici figli, sarebbe molto istruttivo (divertente?) Ma dubito fortemente che ci farà l'onore di cotanta cortesia... Chissà? Magari è a corto di idee e allora è meglio in un altro copia e incolla... oppure il silenzio...
Diversamente che ben venga e sono anche pronto, se ne vale la pena, a rivedere tutte le mie considerazioni.

Due sorrisi.

Gregor

Numero di messaggi : 1081
Età : 66
Località : Un angolo di Paradiso... Il Mio...
Data d'iscrizione : 31.08.08

Foglio di personaggio
Gioco di Ruolo:

Tornare in alto Andare in basso

SE

Messaggio  Ombra il Mar Mag 22, 2012 9:21 pm

La Poesia "SE" è un componimento senza metrica e grammaticalmente sconnesso, indirizzato al figlio, unicamente per discernere il Bene dal Male, usando iperboli alquanto improbabili nella vita reale. ( spiego per gli inventastorie ).
Ripeto ... dove l'Ignoranza e l'Incoerenza ( vedesi poesia di Neruda ) parlano ... meglio il silenzio. ( sicuramente non era un freddo copia incolla ma un alto componimento di Greg, rubato da Neruda ) Very Happy
Usa la Fantasia ma ... impara a leggere e non spacciare per "verità" tue misere considerazioni Very Happy .
In quanto all' intento ed al non saper leggere ... il bambino è in buona compagnia, leggere e capire un testo non è nelle tue corde ... ma Very Happy sjavascript:emoticonp('Very Happy')i sa, chi non sa e non ci arriva, inventa ... Very Happy
Sai c' è chi lavora ... invece di inventare storie Very Happy
Per fortuna del mondo intero ... figli non ne ho Very Happy Non posso insegnare ciò che non so fare ( chiamasi coerenza, Greg ).
Insegnaci tu a leggere, a decantare semplici ed alti versi di poesia, pieni di valori Reali ... Very Happy

avatar
Ombra

Numero di messaggi : 136
Località : Campo HOBBIT
Data d'iscrizione : 14.04.12

Foglio di personaggio
Gioco di Ruolo:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera al figlio

Messaggio  Gregor il Mar Mag 22, 2012 11:39 pm

Evidentemente i miei valori non corrispondo ai tuoi... fin qui poco male.
Tutti i gusti sono gusti, a me piace Neruda e a te non piace punto.
A te piace come nonricordocomesichiama e me non piace. Torno a ripetere, non la poesia in sé, quanto il presunto scopo buttato lì a caso non sapendo che altro attrubuirgli in quel momento... Lo trovo altamente improbabile.
Vedi? Io mi reputo persona semplice, ma riesco ancora a discernere sai?
Sei persona di poco spessore con il complesso di superiorità. Istruzione e intelligenza spesso non s'accompagnano.
Puoi far colpo qui, solo qui e solo su elementi di misera consistenza psicologica, attratte dal tuo Alter Ego ingigantito dal tuo esasperato narcisimo. Ste? Conosco la regola che ti governa e recita più o meno cosi: "Dopo di me gli altri"...
Leggo e comprendo... so leggere grazie a Dio, capisco anche gli sfottò e ci rido sopra.
Mi stai dando dell'ignorante, poco male, io penso molto peggio di te. Non serve a nulla mascherarsi dietro le bellle parole, quel che sei si evince chiaramente da quel che scrivi.
Tu sei persona profondamente irrispettosa del prossimo tuo (complesso di superiorità)... Gli altri (io) esprimo solo misere considerazioni mentre le tue, grazie a Dio sono sempre "illuminate", vero?
Sai Ste? Ho qualche hanno più di te e se permetti, anche un po' più di esperienza maturata in ambiti che a te saranno sempre preclusi, non per cultura per carità di Dio, tutti abbiamo visto come ami far sfoggio del tuo "acculturato" (e fin qui, nient'altro), ma per levatura mentale.
Cioè, detta con parole comprensibili, dovresti maturare ancora un po'. "Imparare" a rapportarti con il prossimo tuo scendendo dal piedistallo e dimenticarti della saccenza che t'impregna... Semplici regole di vita amico mio. Impegnati, so che ce la puoi fare. Umiltà ci vuole... ma tu l'umiltà non sai nemmeno dove sta di casa, vero? Non sta nelle tue corde... Peccato

Gregor

Numero di messaggi : 1081
Età : 66
Località : Un angolo di Paradiso... Il Mio...
Data d'iscrizione : 31.08.08

Foglio di personaggio
Gioco di Ruolo:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera al figlio

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum