ABBIAMO UN PROBLEMA!!!

Andare in basso

ABBIAMO UN PROBLEMA!!!

Messaggio  Gregor il Mer Dic 23, 2009 7:00 pm

So che non è un argomento prettamente natalizio, né tanto meno allegro, ma è già da un po' che mi stava sul cuore di parlarne.
Mi sto riferendo al vertice di Copenaghen sui cambiamenti climatici e sul surriscaldamento del pianeta.
Certo è che è stato un bel colpo d'occhio vedere tutti quei distinti signori, tutti ben vestiti e ben nutriti presentarsi al vertice con un'aria di viva preoccupazione dipinta sul volto.
Per qualche giorno qualcuno ha tentato di dire la sua su cosa o non cosa bisognava fare per risolvere il problema, ma poi tutto si è risolto in un nulla di fatto o poco meno. Per la serie, il Dio Moneta ha preso il sopravvento su tutti gli altri pur importantissimi argomenti.
Eh si! Hanno incominciato a dire alcuni, limitare le immissioni nocive vuol dire fare nuovi investimenti, impegnare capitali immensi, ridurre le attuali produzioni con evidente danno per le economie, specie quelle emrgenti. No! Molto meglio firmare un documento non impegnativo e far finta di niente, far conto che nulla sia successo o stia per succedere ed andare avanti così come si è fatto fino ad oggi.
Benissimo!! Procedendo con l'attuale ritmo di inquinamento, è stato appurato da un team di esperti del settore, entro e non oltre sessant'anni il clima del pienata supererà la fatidica soglia del NON RITORNO, ossia; il danno sarà talmente grande che non sarà più possibile, in alcun modo, porvi rimedio.
BELLA PROSPETTIVA! VERO?
L'umanità cancellata dalla faccia della terra. VERAMENTE MAGNIFICO!!!
Perchè invece di ciarlare al vuoto, non si è voluto parlare di drastici provvedimenti??
La cura ci sarebbe, eccome se ci sarebbe,m ma è contraria ai comandamenti del Dio Moneta.
La cura si chiama: Buona Volontà e Bastone.
Un embargo totale e dico TOTALE, verso quei paesi insensibili al problema. NIENTE PIU' MATERIE PRIME IN ENTRATA E SOPRATTUTTO, SANZIONI SEVERISSIME A CHI INTRATTIENE SCAMBI COMMERCIALI CON QUEI PAESI.
QUELLO CHE PRODUCONO, SE LO DEVONO MANGIARE!!


Bulloni o telefonini, poco importa, ma nulla delle loro produzioni dovrebbe finire sul mercato mondiale.
Questa è l'unica strada percorribile, intransigenza più totale verso quei paesi insensibili alla sorte del mondo.
Solo così, prendendoli per la gola, colpendoli nelle loro economie si può costringerli ad adeguare i loro impianti industriali ad un nuovo concetto per quanto riguarda ecologia e immissioni nocive, poi ci stanno anche gli aiuti, il sostegno economico, ma è imperativo che si faccia qualcosa di positivo per il pianeta Terra, sarebbe ora che ci si rendesse conto che sal di là del Dio moneta, c'è in gioco la sopravvivenza del Genere Umano.
Non c'è dollaro, euro o sterlina che tenga davanti a questa prospettiva. Bisogna agire subito e con estrema determinazione se non si vuole rischiare l'estinzione del genere umano.

Mi farebbe piacere leggere anche le vostre opinioni nel merito.
Ciao a tutti.

Gregor

Numero di messaggi : 1081
Età : 67
Località : Un angolo di Paradiso... Il Mio...
Data d'iscrizione : 31.08.08

Foglio di personaggio
Gioco di Ruolo:

Tornare in alto Andare in basso

PIANETA TERRA

Messaggio  Alias il Mer Dic 23, 2009 8:21 pm

CIAO GREGOR.
DALLE CENERI RISORGEREMO
avatar
Alias

Numero di messaggi : 416
Località : Australia
Data d'iscrizione : 01.09.08

Foglio di personaggio
Gioco di Ruolo:

Tornare in alto Andare in basso

Re: ABBIAMO UN PROBLEMA!!!

Messaggio  nix il Gio Dic 24, 2009 7:08 am

Ciao Gregor.
Innanzitutto bisogna fare una distinzione tra emissioni inquinanti ed emissioni di CO2.
La CO2 NON è una sostanza nociva, la troviamo in tutte le bibite gasate ed è una delle sostanze utilizzata dalle piante nella fotosintesi clorofilliana. La colpa che si imputa a questo gas è di essere responsabile del cosiddetto effetto serra.
A Copenaghen si parlava appunto di CO2, sostenendo che le emissioni di questa sostanza da parte dell'uomo sarebbero responsabili di un aumento generalizzato della temperatura del pianeta.
Ebbene, a prescindere dal fatto che in questo articolo si dimostra come i cosiddetti scienziati teorizzatori del "Riscaldamento Globale" taroccassero i dati per darsi ragione, io mi porrei due domande:
1) E' mai possibile che, non conoscendo a sufficienza i fenomeni atmosferici, neppure per formulare in maniera attendibile le previsioni del tempo settimanali, qualcuno si senta in grado di dirci che tempo farà tra 60 anni?
2) Una volta che si dimostrasse che il surriscaldamento globale di origine antropica è tutta una balla, cosa farebbero per vivere tutti i grandi scienziati di cui sopra?
Altra questione è l'inquinamento vero e proprio, specialmente quello delle acque, questo si un problema serio.
Infatti nessuno ne parla.
Ciao. cheers
avatar
nix

Numero di messaggi : 142
Località : Rivalta di Torino
Data d'iscrizione : 31.08.08

Foglio di personaggio
Gioco di Ruolo:

Tornare in alto Andare in basso

Modelli matematici e mondo reale.

Messaggio  nix il Lun Apr 19, 2010 8:11 am

Prendo un'approssimazione "a caso" delle tante che potete trovare negli studi degli "scienziati" dell'IPCC (Comitato Intergovernativo per i cambiamenti climatici) a questo indirizzo:
http://journals.ametsoc.org/doi/pdf/10.1175/JCLI3629.1

"Gli effetti di aerosol vulcanici sono supposti nulli. … Poiché nei modelli gli aerosol non interagiscono direttamente con lo schema nubi..."

La realtà:

Adesso c'è chi parla dell'inizio di un periodo freddo proprio a causa dell'oscuramento dovuto alle polveri vulcaniche...
In realtà, chiunque abbia sentito parlare di sistemi non-lineari sa benissimo quanto sia inutile cercare di risolverne uno così complesso adottando approssimazioni tanto grossolane ed una (relativamente !) bassa potenza di calcolo.
Quindi bisogna concludere che tutti coloro che hanno deciso ingenti stanziamenti di fondi per studiare questa bufala sono o ignoranti o in malafede.
Io propendo per la seconda ipotesi Wink .

avatar
nix

Numero di messaggi : 142
Località : Rivalta di Torino
Data d'iscrizione : 31.08.08

Foglio di personaggio
Gioco di Ruolo:

Tornare in alto Andare in basso

Re: ABBIAMO UN PROBLEMA!!!

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum